Stemma della Citt?di Cava De'Tirreni

Perdere un proprio caro

immagine articolo

Cremazione salma

Ultimo aggiornamento : 31/01/2008

Le salme vengono trasportate al cimitero dove verranno ridotte in cenere nel forno crematorio.

Documenti da presentare
La domanda per la cremazione della salma deve essere presentata all'Ufficiale dello Stato Civile del comune di decesso che ne verifica le condizioni unitamente a:

1) estratto del testamento
Indicare il tipo di testamento; se trattasi di testamento olografo, va ricordato come esso abbia esecuzione con la pubblicazione (art. 620 codice civile)
oppure:
- manifestazione di volontà
Indicare se trattasi di "coniuge" (con l'indicazione del cognome e nome) o di "parente più prossimo", con l'indicazione del grado di parentela oltreché del cognome e nome; in caso di pluralità di parenti nel grado più prossimo, indipendentemente dalla linea, indicarli tutti;
oppure:
- dichiarazione che al momento della morte il defunto risulta iscritto ad un Associazione che abbia tra i propi fini quello della Cremazione dei cadaveri dei propi associati.

2) certificato del medico curante / necroscopo
Il certificato deve essere autenticato dall'Azienda Sanitaria Locale da cui risulta escluso il sospetto di morte dovuta a reato;
oppure
- nulla osta alla cremazione rilasciato dal procuratore della Repubblica.

Norme di riferimento
1) art. 51 della L. 8 giugno 1990, n. 142 e successive modificazioni ed integrazioni;
2) art. 79 e seguenti del regolamento di polizia mortuaria nazionale, approvato con D.P.R. 10 settembre 1990, n. 285;
3) circolare del Ministero della Sanità n. 24 del 24 giugno 1993.
Dal 2 Marzo 2001 data dell'entrata in vigore della nuova normativa, la scelta di qualunque sepoltura o pratica funebre come la Cremazione diventa a pagamento, secondo l'autonoma scelta tariffaria di ogni Comune (vedi decreto legge n.392 del 27. 12. 2000).
 
 

[torna su]