Stemma della Citt?di Cava De'Tirreni

Raccolta differenziata / Ordinanze Raccolta Differenziata

Ordinanza sindacale n.721 del 00.00.2007 - Integrazione

Ultimo aggiornamento : 08/11/2007Raccolta differenziata r.s.u. utenze domestiche e commerciali metodo “Porta a Porta” Sanzioni amministrative.

ORDINANZA n. 807 del 07 novembre 2007
Integrazione Ordinanza sindacale n.721/07.
Raccolta differenziata r.s.u. utenze domestiche e commerciali metodo  “Porta a Porta” Sanzioni amministrative.


IL SINDACO
                    
-Vista la propria ordinanza n.721 del 4.10.2007 con la quale, a far data dal 15 ottobre 2007, veniva disposta l’attivazione del nuovo sistema di raccolta dei r.s.u. col metodo “Porta a Porta”, nella frazione di  San Giuseppe al Pozzo e zone limitrofe, per un periodo sperimentale di mesi 6;

-Constatato che, a seguito di una capillare attività di controllo, nelle zone interessate dal servizio sperimentale di raccolta dei r.s.u., è rimasto alquanto diffuso il fenomeno del conferimento indiscriminato dei rifiuti “a qualsiasi ora del giorno” che offre un’immagine indecorosa per la città, vanificando così i tentativi dell’Amministrazione Comunale di rendere più efficiente e produttivo il Servizio di raccolta;

-Valutata la necessità di rendere più incisive le sanzioni da irrogare in violazione dell’ordinanza n.721/07, al fine di scoraggiare l’inidoneo conferimento dei r.s.u. ed incentivare sia il recupero dei materiali che il risparmio delle risorse e la tutela ecologico/ambientale;

-Ritenuto indispensabile adottare misure di controllo e sorveglianza in loco da parte degli Agenti della Polizia Locale con relativa applicazione delle sanzioni pecuniarie in base alle violazioni commesse;

-Visto il D. Lgs 03.04.2006 n° 152, in particolare gli artt. da 177 a 266;
-Vista la legge 24.11.1981, n.689;
- ad integrazione ed a parziale rettifica della ordinanza sindacale n.721/07:

DISPONE

- che i rifiuti depositati in violazione alle modalità stabilite nell’ordinanza n.721/07, non saranno prelevati, ed i trasgressori contestualmente all’obbligo di rimozione immediata dalla strada, col vincolo del corretto conferimento nei giorni ed ore prescritti, saranno sanzionati come appresso indicato, fatta salva la segnalazione all’Autorità Giudiziaria nel caso di ipotesi di reato, qualora la violazione costituisca fattispecie punibile ai sensi delle leggi vigenti:

a) mancata separazione delle frazioni merceologiche per le quali è prevista la raccolta differenziata e il conferimento separato;
b) mancato rispetto del calendario e dell’orario di conferimento;
c) utilizzo improprio dei contenitori, manomissione, rottura, insudiciamento, affissione di manifesti e scritte; 
d) deposito rifiuti organici umidi al di fuori dei cassonetti verdi o privi dei sacchetti in Mater-Bi;
e) deposito  sacchetti con intralcio a percorsi pedonali o nei stalli di sosta per autoveicoli;
 

f) improprio utilizzo della tipologia di sacchetto, ovvero utilizzo di sacchetti diversi da quelli prescritti e distribuiti dagli appositi Centri;
g) deposito carta e cartoni in violazione a quanto disciplinato con ordinanza sindacale n.553 del 17.07.2007;

SANZIONE: da € 25,00 ad €150,00.


h) deposito sul suolo pubblico (senza il preventivo accordo con il Servizio Chiamambiente tel. n. 840000310) o abbandono di rifiuti pericolosi ed ingombranti;

SANZIONE: da € 100,00 ad € 600,00.

 

Se le violazioni di cui alle lettere da a) a g), saranno accertate a carico di attività produttive e di commercio, in rapporto alla quantità di rifiuti smaltiti inidoneamente, le sanzioni amministrative saranno raddoppiate, nella seguente misura:

SANZIONE:  da € 50,00 a € 300,00.

 

Il Comando della Polizia Locale assicurerà il controllo e la perfetta esecuzione della presente ordinanza. Si dispone la notifica diretta al Comando di Polizia Locale, alla ASL SA1 Dipartimento di Prevenzione di Cava de’ Tirreni; alla SE.T.A. s.p.a. Via C. Tafuri, al Consorzio Bacino SA1, oltre che la pubblicazione all’Albo Pretorio.
Cava de’ Tirreni,                                                                                            
                                                                           IL SINDACO
            Agr.Man./                                                 dott. Luigi Gravagnuolo   

 

 


[torna su]